Legge 2005 n174

problematiche di gestione, aspetti elgali e giuridici della nostra professione

Moderatore: opux

Nicola2019
Messaggi: 1
Iscritto il: 11/11/2019, 15:33

Legge 2005 n174

Messaggioda Nicola2019 » 11/11/2019, 15:40

. Salve a tutti, volevo chiedere delle delucidazioni riguardo la legge del 2005. Io ho una qualifica di barbiere acquisita nell'anno 1993 attraverso una prova d'arte presso la Regione Campania. Nel 2015 ho aperto la mia attività prettamente maschile, ora sono interessato ad ampliare con il femminile. Recandomi alla camera di commercio per chiedere informazioni, mi hanno detto che grazie alla legge del 2005 non c'è più una distinzione tra barbiere e parrucchiere uomo/donna, in quanto si è unificato il tutto in una sola parola "acconciatore", ma la stessa legge all'art 6 mi dice che i soggetti in possesso della qualifica di barbiere e che intendono otrenere l'abilitazione di acconciatore professionale sono tenuti a sostenere un esame. Solo che dalla visura camerale risulto come attività di barbiere e parrucchiere(quindi sono sia femminile che maschile), quindi mi chiedo perché dovrei svolgere un esame se sono già abilitato non solo grazie alla legge ma anche perché dalla visura camerale risulto come sopra citato. Questo esame servirà forse per "specializzarmi" nello specifico in femminile, avendo solo io una qualifica maschile o per esercitare effettivamente il femminile? Grazie in anticipo