Aumento dell' iva dal 21% al 22%!!!!

L'area dedicata all' Unione nazionale CNA Benessere e Sanità nella quale il presidente Savino Moscia risponde. Trovi tutte le iniziative che si svolgono sul territorio e dove puoi porre tutte le domande sulle problematiche che incontri nell'attività del Tuo Salone! Cliccaci su!

Moderatore: opux

Avatar utente
opux
Messaggi: 1731
Iscritto il: 24/11/2009, 10:50

Aumento dell' iva dal 21% al 22%!!!!

Messaggioda opux » 17/10/2012, 13:05

Risiamo alle solite idee brillanti del nostro bocconiano presidente del consiglio
fare quadrare il bilancio con nuove tasse . Appunto l'aumento dell' iva dal 21% al 22%.
Che idea originale , non ci sarebbe arrivato nessun capo di governo ... e' la creativita' fatta ragione.
Guardate pensare di tassare i consumi attraverso l'iva e' sostenibile se si vivesse nel regno di bengodi. Cioe' in quella societa' opulenta che vede le code dei consumatori tutte le mattine fare la fila fuori dai negozzi per impossessarsi del meglio del meglio per i propri desideri.
Ma quella societa' se mai e' esistita , non esiste piu' e non credo che nei prossimi 10 anni possa avere delle possibilita' di realizzarsi.
Ma questo , il nostro bocconiano presidente lo sa , eccome se lo sa, ma come tutti i dotti specialisti di economia manca di creativita'. Che altro non e' che il contenitore del colpo di genio...quella cosa che fa di un uomo un uomo speciale. E il “nostro” e' certamente una brava e onesta ed efficace persona spendibile all'estero e rassicurante per i mercati finanziari perche' e' un lineare, e perche' e' privo di fantasia , qualita' apprezzata dalla finanza e che mette al riparo i grandi mercati dai colpi di testa ...i colpi di genio. La creativita'.
Detto questo , pero' la nostra situazione sociale e' a dir poco drammatica. La nostra vita di tutti i giorni e' si bisognosa di creativita', del colpo di genio che siamo obbligati ad avere tutte le mattine
nessuno escluso per portare a casa il pane quotidiano. Ora veniamo all'iva. Noi acconciatori abbiamo un problema serio ed e' quello che le nostre tariffe al pubblico sono gia' comprensive dell'iva. Errore storico commesso dai nostri padri tanti anni fa , che per pigrizia decisero di non scorporare questa tassa dal reale costo del servizio. Le conseguenze di tutto cio' sono che il cliente questo non lo sa e che ogni volta che aumenta l'iva noi non ce la sentiamo di ritoccare la tariffa e per cui entriamo in un circolo vizioso di appesantimento dell' incasso che per i tempi che stiamo vivendo e' gia' una tragedia.
Allora colleghi chiedo a voi e da voi voglio una conferma su questa proposta : pensate sia una cosa interessante cominciare un lavoro sindacale che ci porti a poter scorporare l'iva dalle nostre tariffe?
Questo ci faciliterebbe il compito di chiarezza con la clientela e con il fisco perche' ad ogni aumento , ad aumentare sarebbe solo la tassa...per legge. Cosi come avviene per i prodotti che comperiamo quotidianamente.
Fateci sapere
Savino Moscia
The Opux

manuel
Messaggi: 11
Iscritto il: 14/03/2013, 19:35

Re: Aumento dell' iva dal 21% al 22%!!!!

Messaggioda manuel » 11/10/2013, 13:04

Salve credo che l'argomento sia inerente a quello che vorrei esprimere. L'iva sicuramente deve essere scorporata prima di tutto per far capire alla cliente quanta è l'va su sul listino effettivo, poi credo che le associazioni devono impegnarsi seriamente per l'abbassamento dell'iva in quanto azienda di servizii e come ben sappiamo l'iva sui servizi è al 10 per cento quindi non chiediamo altro quello che è il nostro diritto. Siamo stanchi come categorie e mi rivolgo non solo ai parrucchieri ma a tutte le piccole imprese di essere additati come responsabili dell'evasione fiscale quando sappiamo e loro sanno che la maggiore evasione proviene dalla criminalità organizzata basta leggere uno degli ultimi libri di Saviano per rendersi conto, addirittuta una evasione che è pari al 540 per cento di quella totale. Poi abbiamo una economia sommersa che si aggira intorno al 17 percento, poi abbiamo le società di capitali e le grandi multinazionali che giostrano con i loro capitali non pagando un euro di tasse.
Alla fine i perseguitati siamo sempre noi piccole imprese che come dice l'on. Fassina è una evasione per sopravvivenza quella che facciamo. E' uno sfogo ma chiedo a lei di cercare di smuovere qualcosa prima che sia troppo tardi

manuel
Messaggi: 11
Iscritto il: 14/03/2013, 19:35

Re: Aumento dell' iva dal 21% al 22%!!!!

Messaggioda manuel » 11/10/2013, 14:30

rettifico la percentuale è al 50 per cento e non 540