Pagina 1 di 1

La proposta di Savino Moscia contro la crisi

Inviato: 18/06/2013, 12:00
da rothmans AD
riportiamo qui la proposta di Savino Moscia...

Ci dicono che bisogna mettere più soldi nelle buste paga dei lavoratori, questo incrementerebbe i consumi e darebbe una boccata d'ossigeno all'economia.... la mia proposta è quella certamente di defiscalizzare parte dello stipendio per lasciare più soldi ai lavoratori, poi per quanto riguarda i nostri dipendenti propongo di poter pagare mensilmente in busta la liquidazione. Loro avranno più denaro mensile e noi ci evitiamo dei dissanguamenti alla fine del rapporto di lavoro.
Savino Moscia

Re: La proposta di Savino Moscia contro la crisi

Inviato: 18/06/2013, 13:59
da Romano Romagnoni
finalmente una proposta concreta in mezzo ad un mare di chiacchere. La prima cosa da fare e aumentare la disponibilità di spesa, oltretutto in questo modo, attraverso il gettito dell'iva derivante dal maggiore "giro" di soldi lo stato alla fine coprirebbe ampiamente i mancati incassi della defiscalizzazione di una parte dello stipendio.
Anche quando vai in banca a chiedere un prestito, per darti un esito positivo non guardano a quanti soldi hai, ma a quanti ne movimenti in un dato periodo, Possibile che non ci arrivano, invece di accanirsi con tasse su tasse su ogni settore dove sono "sicuri" di prendere soldi

Re: La proposta di Savino Moscia contro la crisi

Inviato: 18/06/2013, 19:28
da mario moda capelli
Non credo che con il solo TFR si risolva qualcosa ma bisogna puntare alla diminuzione delle tasse sulla busta paga.

Re: La proposta di Savino Moscia contro la crisi

Inviato: 19/06/2013, 1:55
da rituelnet
Con tutto il rispetto, questa è un'idea già vecchia. Fu proposta già nel "lontano" 1999 con la possibilità di dirigere i soldi del TFR in appositi fondi privati come le assicurazioni vita. Questo per evitare che poi un giorno i dipendenti si trovassero senza nulla avendoli già spesi in precedenza. Alla fine non se ne fece nulla e si decise per quella che è la normativa attuale.
Tutto questo comunque non ha nulla a che vedere ne con la crisi ne con proposte che andrebbero comunque fatte aldilà della crisi medesima, per un semplice motivo. Non gliene frega una mazza. Se ancora state pensando che ci sia un problema reale da risolvere tutti insieme, allora non avete capito nulla. Non sono così stupidi da non trovare una soluzione che è sotto il naso di tutti. Semplicemente non è nelle loro priorità. Non lo è negli schieramenti politici, non lo è nei sindacati (Dio c'è ne liberi) e forse giusto a sufficienza nelle nostre sigle associative.
-Detassare il lavoro dipendente.
-attenuare la liberalizzazione folle delle licenze che di fatto ha tagliato le gambe a chi avrebbe voluto vendere la licenza.
-investire nell'apprendistato SENZA corsi inutili per il dipendente e costosi per i titolari.

Tutto il resto si può discutere dopo.
Saluti.

Re: La proposta di Savino Moscia contro la crisi

Inviato: 19/06/2013, 10:51
da Monica Cortello
Buon dì, sto leggendo ora la proposta:
in effetti lasciare più soldi in busta darebbe di certo possibilità di spesa ai nostri collaboratori.. NOI non ci sveneremo a fine rapporto.. e l'economia FORSE e scrivo FORSE girerebbe un pò di più.
Domanda: avremo così più "entrate" noi Titolari all'interno dei nostri Saloni??

Mhà! Non sarà certo questa la soluzione, ma potrebbe esser d'aiuto.

Monica Hair Studio'S
Lignano Sabbiadoro (UD)
Friuli Venezia Giulia

Buon lavoro a tutti