Pagina 1 di 1

essere un salone di marca oggi o no?

Inviato: 31/08/2012, 23:41
da Gorianz alberto
un vostro parere: secondo la vs esperienza è meglio avere un salone di grande qualita e di marca oppure un bell parrucchiere e basta?? ringrazio vivamente per le risposte grazie :ugeek: :ugeek: :ugeek: :ugeek: :ugeek: :ugeek: :ugeek: :ugeek: :ugeek: :ugeek: :ugeek: :ugeek: :ugeek:

Re: essere un salone di marca oggi o no?

Inviato: 03/09/2012, 15:15
da AKORJ progetti
ciao cosa intendi per salone di marca? Franchising?
Fabrizio Fuso

Re: essere un salone di marca oggi o no?

Inviato: 22/12/2012, 19:15
da ktm7018
Io penso che oggi le tue clienti delle marche dei parrucchieri non ne sanno niente ....chi è esemp maletti gilgi e meglio ecc ..per la tua cliente ??? Nessuno .....
Il franchising denota che sei un insicuro ...io penso che se ti senti capace il miglior marchio sia il tuo e per l'arredamento scegli quello che ti piace di piu' considerando che ci lavori tu quindi le poltrone devono essere comode soprattutto per te e le tue lavoranti e poi per le tue clienti .... Esistono in giro poltrone (di marca) talmente larghe che obbligaano la lavorante a lavorare piegata in avanti ...quand entro in questi saloni la prima cosa che penso quanto stupido è questo parrucchiere ...che sia almeno capace di lavorare ???
UN ALTRA COSA MOLTO IMPORTANTE OGGI E' L aspetto dell ECOLOGIA (oggi anche le ferrari hanno lo start and stop per essere ecologiche) .
Io inizierei a pensare ai PHON ecologici , silenziosi e privi di campielettromagnetici .... alla cappa aspirante da mettere sopra la testa alla cliente quando gli si fa i colori (tutti cancerogeni) ... io gli farei vedere alla cliente che non sei il solito parrucchiere ignorante che non si rende conto dei pericoli chimici del rumore che ha nel salone .
Ma un PARRUCCHIERE INTELLIGENTE CHE CONOSCE GLI INEVITABILI RISCHI E CHE SA TUTELARSI E TUTELARE LA SUA CLIENTE .....
se DIGITI IN INTERNETT TROVERAI FILMATI DELLA RAI E DI STRISCIA LA NOTIZIA SULLA PERICOLOSITA' DEI CAMPIELETROMAGNETICI DEI PHON DEI PARRUCCHIERI ...FORSE TU NON LI HAI VISTI MA LE TUE CLIENTI SI .....

Re: essere un salone di marca oggi o no?

Inviato: 25/12/2012, 19:13
da AKORJ progetti
Ciao qualche precisazione in merito desidero farla, ho fatto copia incolla di tue due frasi per riportarle cosi' come le hai scritte

chi è esemp maletti gilgi e meglio ecc ..per la tua cliente ??? Nessuno .....

Premetto che per me sono quasi tutte aziende concorrenti, ma ti assicuro che ciascuna di loro investe soldi, tanti soldi in ricerca e sviluppo e se oggi queste aziende sono ricercate anche all'estero un motivo ci sara'.... e se ci sono Saloni belli, ma veramenti belli, lo si deve anche alle idee che queste aziende sviluppano.
Sono d'accordo che se non hai il budget adeguato non puoi acquistare da loro, cosi come io non possso acquistare il Porsche Carrera 4, ma dire che non sono nessuno e' come dire che, per esempio, che tutte le aziende che sono presenti in questo Forum non servono a niente, solo perche' non acquisto da loro o forse perche' non me lo posso permettere.......

quando entro in questi saloni la prima cosa che penso quanto stupido è questo parrucchiere

Io quando entro in un Salone la prima cosa che penso e' che fondoschiena si fanno i parrucchieri, specialmente il sabato, quando io sono
tranquillo in ufficio a progettare e loro in piedi per 10, 12 ore forse anche piu' e penso che prima di scrivere come dei padreterni sarebbe opportuno rileggere quello che si scrive.

Io non sono parrucchiere ma vengo da una famiglia di acconciatori, ti chiedo un po' piu' di rispetto per la Tua Categoria.
Grazie
Fabrizio Fuso Akorj progetti

Re: essere un salone di marca oggi o no?

Inviato: 03/01/2013, 0:58
da Ilmancino
Credo che Alberto Gorianz intendesse la preferenza tra Franchising e no (almeno così ho capito).
Io preferisco essere me stesso, mettere il mio nome sull'insegna, piuttosto che quello di un altro (e pure a pagamento); la faccia è la mia in ogni caso.
Questa è però una mia opinione personale, e ci sono vantaggi e svantaggi da ambo le parti.
I temi sollevati da ktm7018 meritano una riflessione a parte.
ktm7018 ha scritto:......per l'arredamento scegli quello che ti piace di piu' considerando che ci lavori tu quindi le poltrone devono essere comode soprattutto per te e le tue lavoranti e poi per le tue clienti ....

Errato.
Le poltrone devono essere comode per le clienti, che ci stanno sedute ore. I parrucchieri sono di differenti misure :mrgreen: , così come le clienti :mrgreen: , difficilmente è realizzabile una poltrona che possa risultare comoda per un collega alto 1,50 e uno alto 1,90; difficile pure che lo stesso parrucchiere si trovi comodo a lavorare su clienti basse o alte sulla stessa poltrona.
Piuttosto le poltrone siano di ottima qualità, dureranno anni e anni, l'investimento iniziale sarà ripagato: non vi dirò quanto sono "vecchie" le mie; ma di quando in quando le mando dal tappezziere e le faccio rivestire a nuovo (ogni volta un colore nuovo), mantenendo la robusta struttura in acciaio, mi costa meno che acquistare certe poltronacce con struttura in qualche materiale plastico e l'effetto "novità è comunque garantito.
ktm7018 ha scritto:UN ALTRA COSA MOLTO IMPORTANTE OGGI E' L aspetto dell ECOLOGIA
Io inizierei a pensare ai PHON ecologici , silenziosi e privi di campielettromagnetici .... alla cappa aspirante da mettere sopra la testa alla cliente quando gli si fa i colori (tutti cancerogeni) ... io gli farei vedere alla cliente che non sei il solito parrucchiere ignorante che non si rende conto dei pericoli chimici del rumore che ha nel salone .
Ma un PARRUCCHIERE INTELLIGENTE CHE CONOSCE GLI INEVITABILI RISCHI E CHE SA TUTELARSI E TUTELARE LA SUA CLIENTE .....
se DIGITI IN INTERNETT TROVERAI FILMATI DELLA RAI E DI STRISCIA LA NOTIZIA SULLA PERICOLOSITA' DEI CAMPIELETROMAGNETICI DEI PHON DEI PARRUCCHIERI ...FORSE TU NON LI HAI VISTI MA LE TUE CLIENTI SI .....

Se lo dice la televisione dev'esser per forza vero? :lol:
Cappatiemme, una nota: non scrivere in maiuscolo, in rete equivale a urlare ed è oltremodo irritante (e ti fa apparire maleducato, ma questo è un problema tuo).
Saluti!