Olaplex e i figli di un Dio minore

La rubrica impertinente e pungente che fa tremare le covinzioni di ogni Parrucchiere!
Gioie, segreti, false verità e inganni svelati dal nostro Ficcanaso, Paolo Dolcetti!

Moderatori: opux, acquaparrucchieri

Avatar utente
acquaparrucchieri
Messaggi: 526
Iscritto il: 12/08/2010, 15:01
Località: Pesaro
Contatta:

Olaplex e i figli di un Dio minore

Messaggioda acquaparrucchieri » 23/06/2015, 16:05

Olaflex-with-and-without.jpg

Finalmente ci siamo ragazzi, è già arrivato nei migliori saloni, il nuovo mantra/prodotto che sconvolgerà le colorazioni di questo millenio. Da oggi in poi potremmo tutto sui capelli, decolorare da nero a biondissimo, cambiare colore ogni settimana, potremo fare ogni sorta di lavoro chimico sulla testa delle nostre clienti ed otterremmo sempre un capello perfetto..... Behhhh siamo al TOP. Tutto questo può OLAPLEX.
Sono almeno tre anni che inseguo questo prodotto, ma non c'è stato verso, non so quante mail ho mandato all'azienda ma nessuna risposta. Ho provato anche su Ebay ma dopo aver letto che qualche parrucchiere americano burlone rivendeva le bottiglie allungate con acqua, ho desistito.
Olaplex nasce nel 2008 e l'azienda che ne possiede il marchio e i brevetti è la Li.QWD, di proprietà del sig. Dean Cristal. Negli Stati Uniti è un prodotto usatissimo ed ora, finalmente, è disponibile anche per il mercato europeo, ma che cos'è?... Olaplex è una linea di tre prodotti, il N°1 è un additivo da miscelare con il colore o il decolorante, il N°2 è un post trattamento fissante del risultato e il N°3 e un trattamento da fare a casa una volta alla settimana per mantenere il risultato. La promessa è eclatante: proteggere i capelli durante l'esposizione al trattamento chimico e ricostruire i ponti disulfide danneggiati in precedenza..... Signori e signore, pare che lo faccia davvero (finché non ce l'ho non posso dire che è cosi veramente) e non vedo l'ora di averlo in negozio.
Come parrucchiere sono entusiasta ma come FICCANASO vorrei saperne di più ma mi sono scontrato su una quasi mancanza totale di informazioni dettagliate. Questo è l'INCI dichiarato negli Stati Uniti:
retro-olaplex.jpg

Cosi com'è non può essere commercializzato in Europa, per due motivi: non vengono dichiarati i conservanti e il principio attivo non è registrato nel Cosing Cosmetic Europeo, ma credo che questo gli importatori italiani lo sappiano già e abbiano modificato l'etichetta.
Parliamo ora del principio attivo: BIS-AMINOPROPYL DIGLYCOL DIMALEATE, questa molecola è coperta da ben 8 brevetti mondiali (qui il brevetto:http://storage.googleapis.com/olaplex/Olaplex-No.1%20MSDS-2-17-15.pdf) eppure non è registrata nel CAS (Chemical Abstracts Service https://www.cas.org/) , anche se nel brevetto c'è indicato un numero di registrazione CAS No 1629579-82-3) e, come ho già scritto, non vi è traccia nel Cosing Cosmetics (http://ec.europa.eu/consumers/cosmetics/cosing/, quindi è un bel mistero, ma posso ipotizzare un ritardo di registrazione. Cosa ancora più importante, non ho trovato dati tossicologici o test dermatologici che attestino la sicurezza della molecola. Non mi giungono notizie dagli USA di morie di massa, quindi posso solo ipotizzare che la molecola sia sicura, lo scopriremo solo vivendo ;) .
Per capire meglio come dovrebbe funzionare Olaplex vi rimando a questo articolo di Rodolfo Baraldini http://www.nononsensecosmethic.org/olaplex-fara-sfaceli-tra-i-parucchieri/ con cui mi sono consultato tempo fa, sicuramente lui è più in grado di me di spiegarvi il funzionamento di una molecola.

Il fenomeno Olaplex ha anche fatto si che si siano scatenate le aziende concorrenti, infatti è qualche giorno che nel mio salone c'è la processione di agenti di commercio che propongono "un prodotto che rivoluzionerà il mondo del colore professionale", ed è in effetti tutto un fiorire di prodotti alternativi ad Olaplex (tra l'altro mediamente costano la metà.... :shock: ) tant'è che posso già dire di averne piene le scatole di tutto sto can can.
Alla mia domanda " perché dovrei comprare il vostro prodotto invece di Olaplex?" la risposta media è sconfortante "perché costa meno....". Anche una riproduzione "napoletana" di un Rolex costa meno dell'originale..... e non vado oltre....
Una domanda che mi pongo spesso è: perché le potenze multinazionali non si avventurano mai in questi territori inesplorati?.... Possibile che abbiano dei chimici cosi disattenti?...... Mah.....
Comunque colleghi io sto fremendo in attesa dell'arrivo in salone, decolorazioni estreme mi aspettano... :lol: :lol: :lol:

Paolo Dolcetti

Avatar utente
Ilmancino
Messaggi: 130
Iscritto il: 11/12/2011, 1:10
Località: Milano

Re: Olaplex e i figli di un Dio minore

Messaggioda Ilmancino » 01/07/2015, 15:37

Ciao Paolo, ho visto che una nostra conoscenza (un marchio presente nel forum) propone da qualche settimana qualcosa di simile.

Lia
Messaggi: 27
Iscritto il: 01/12/2012, 13:15

Re: Olaplex e i figli di un Dio minore

Messaggioda Lia » 01/07/2015, 20:30

Chi lo fa? Ma qualcuno lo ha già provato!??!?

Avatar utente
acquaparrucchieri
Messaggi: 526
Iscritto il: 12/08/2010, 15:01
Località: Pesaro
Contatta:

Re: Olaplex e i figli di un Dio minore

Messaggioda acquaparrucchieri » 08/07/2015, 16:03

Stanno fiorendo parecchi prodotti concorrenti all'originale, ColorPlex di GHD (mi pare....) e Oxylock Plasma di Jean Paul Myné sono tra i più attivi sul mercato. Non ne conosco le caratteristiche perchè non ho materialmente in mano i prodotti, quindi non posso darvi giudizi. Presto mi dovrebbe arrivare Oxylock e solo dopo potrò dirvi di più. Per quanto riguarda l'originale Olaplex sono all'inizio dei test e per il momento posso dirvi che i risultati vanno molto oltre ciò che ci si può aspettare, sono in contatto con parecchi colleghi che lo usano e da ogni parte arrivano giudizi strabilianti. Io sono poco avezzo ai facili entusiasmi, vorrei saperne molto di più sul principio attivo e il suo livello di sicurezza, su questo non c'è molta chiarezza da parte della casa madre.