I PARABENI........QUANTE AZIENDE CI SOLANO......!

chi sei, titolare o collaboratore, salone come e dove..ecc

Moderatore: opux

CENTRO PRISMA
Messaggi: 4
Iscritto il: 01/02/2011, 17:10

I PARABENI........QUANTE AZIENDE CI SOLANO......!

Messaggioda CENTRO PRISMA » 29/10/2012, 13:51

PRISMA NEWS :
COSA SONO I PARABENI?
Per parabeni si intende un insieme di sostanze rigorosamente chimiche dal valore conservante che gli vale l’utilizzo nei cosmetici e nei farmaci (non tutti, ovviamente).

Certo, si tratta di elementi di origine chimica, con tutte le implicazioni positive e negative del caso, però dalla loro hanno un bagaglio di proprietà battericide e antimicotiche di tutto rispetto.

In quali prodotti si trovano esattamente? Negli shampoo prima di tutto, nelle creme idratanti e solari, nei deodoranti, in diversi articoli per l’igiene dei bambini e spesso anche nel dentifricio. Un raggio d’azione piuttosto esteso, per cui è importante capire ‘di che pasta’ sono fatti, per comprendere cos’è che mettiamo addosso non solo a noi stessi ma anche e soprattutto ai bambini.

Per le aziende i parabeni rappresentano una soluzione efficace ed economica, nella misura in cui le loro capacità conservanti sono notevoli e inoltre presentano costi tutt’altro che elevati. E per noi è lo stesso?

La polemica in merito è aperta, poiché sembra che i parabeni non si limitino a ‘conservare’, bensì riescano a penetrare nella pelle e ad un esame del sangue la loro presenza risulti evidente per più minuti in seguito all’applicazione del prodotto.

Appare evidente come il fatto non sia positivo, in quanto ogni tipo di sostanza chimica che entra a contatto diretto con la pelle è potenzialmente foriera di problemi, anche se non è sempre così, e in più alcuni studi sembrerebbero dimostrare che i parabeni interferiscono con gli estrogeni e possono essere additati come concause per i tumori del seno.

Secondo un altro studio, l’utilizzo quotidiano di creme, lozioni e prodotti contenenti il parabene possono agevolare e accelerare il processo di invecchiamento dell’epidermide poiché tende a distruggere le cellule, ma è doveroso chiarire che non esistono prove certe a supporto di questa tesi.

Quel che non è chiaro è se la presenza dei parabeni sia necessaria, o meglio, indispensabile, in quanto i prodotti naturali realizzati con gli estratti di erbe di buona qualità non si deteriorano facilmente e non sembrano quindi necessitare dell’aiuto dei parabeni. E’ altresì vero che con la definizione di ‘naturale’ a volte si spaccia per tale qualcosa che non lo è, per cui diventa fondamentale al momento dell’acquisto leggere con attenzione l’etichetta, così da ridurre il rischio di brutte sorprese.

Per aiutare i consumatori nella scelta, segnaliamo di seguito i parabeni maggiormente utilizzati, in modo da renderli più riconoscibili: methylparaben, ethylparaben, propylparaben, isobutylparaben, butylparaben, e benzylparaben.